Sab19102019

Ultimo aggiornamento03:29:17 PM

News:

Back Sei qui: Home Roma Trasferirsi a Roma: i consigli per un trasloco senza stress

Roma e provincia

Trasferirsi a Roma: i consigli per un trasloco senza stress

moving out
La vita ci mette di fronte ad impegni spesso difficili da compiere e molto stressanti. Da questo punto di vista, il trasloco rappresenta sicuramente uno degli eventi più complicati da affrontare e da gestire, sia a livello psicologico che organizzativo. Il trasferimento porta infatti con sé una serie di incombenze che richiedono il massimo grado di concentrazione, a partire dall'inscatolamento e dall'imballaggio, fino al reperimento di una nuova abitazione che possa adeguarsi ai nostri standard e alle nostre aspettative. Questi aspetti diventano poi più complessi quando si sceglie di traslocare in una città caotica come Roma, dove già un semplice spostamento in macchina può diventare complicato e stressante. Vediamo dunque come affrontare al meglio un trasloco senza stress anche in una città come Roma. 
 
Decidete cosa portare con voi
 
La prima cosa che dovrete fare sarà decidere il mobilio e gli oggetti che dovrete portare con voi nella vostra nuova casa. A dispetto di quanto potrebbe sembrare, si tratta di un'operazione tutt'altro che semplice: ed il motivo è che noi ci affezioniamo alle cose materiali e non vorremmo mai abbandonarle, anche se non ci servono. In questo senso, il consiglio è di dare un taglio ai sentimentalismi e di rinunciare alle cose che non vi servono nell'immediato, e approfittare del trasloco per fare un vero e proprio decluttering.
 
La delicata fase dell'imballaggio
 
Una volta che avrete deciso cosa portare con voi, dovrete per forza di cose procedere all'inscatolamento e all'imballaggio. Il consiglio è di stare molto attenti soprattutto agli oggetti fragili, per i quali è meglio utilizzare il pluriball: un materiale resistente, molto economico e adatto a qualsiasi tipologia di materiale o spigolo. In questo senso, potrete facilmente trovare online questo materiale da imballaggio, ad esempio acquistando i sacchetti in pluriball su portali come Ratioform.it risparmiando così la fatica di doverlo andare a cercare in qualche ferramenta e di doverlo trasportare fino a casa. Infine, noi consigliamo di imballare tutto prima, lasciando per ultimi solo gli oggetti di uso quotidiano.
 
Organizzatevi con i giusti tempi
 
Cercate sempre di terminare le fasi organizzative e di imballaggio alcune settimane prima del trasloco, per evitare di fare tutto all'ultimo minuto. Inoltre, il consiglio è di organizzarvi anche con il lavoro, organizzando il trasferimento nei weekend o durante i ponti delle festività, così da avere il tempo per concentrarvi esclusivamente sul trasloco. Per quanto riguarda la conservazione dei pacchi, per non averli fra i piedi noi consigliamo di stiparli in soffitta o in cantina, oppure di affittare un box apposito.
 
Come trasferire i pacchi
 
Sta a voi decidere se traslocare utilizzando la vostra auto oppure se rivolgervi ad una ditta specializzata: tutto ovviamente dipende dalle distanze. Se traslocate a Roma da una regione vicina, potreste non avere problemi, ma se siete distanti la questione si complica, dato che aumentano la fatica e le spese, ed anche la possibilità che i vostri oggetti possano rovinarsi. In entrambi i casi, comunque, un'assicurazione è senza dubbio il modo migliore per pararsi le spalle. Una buona via di mezzo, per il trasporto, potrebbe essere quella di affittare un furgone.
Davide Gallo