Lun25012021

Ultimo aggiornamento03:53:12 PM

News:

Back Sei qui: Home Cultura Il diritto al colore di Cristoforo Russo

Cultura

Il diritto al colore di Cristoforo Russo

Cris Russo

Dal 1 dicembre, al Freeda Roma Bistrot, si potranno ammirare gratuitamente, e nel pieno rispetto delle regole di distanziamento sociale, le opere del pittore Cristoforo Russo.
Una personale che prosegue nel solco dell'iniziativa "Diritto al colore" dopo il successo di Piazza Farnese al caffè Perù. Ora più che mai l'arte visiva si impone come importante stimolazione multisensoriale a due passi da Piazza Cavour a Roma, aperto a tutti gli amanti dell'arte, del vino e del cibo di qualità.
Le opere dell'artista ci fanno dono proprio di questo diritto al colore, della pittura e dell'arte come bisogno di espressione dell'uomo senza compromessi.


Cristoforo Russo, deduce le suo opere da un vissuto emozionale e riesce a imprimere sulla tela, un abbraccio di movimenti e colori come in una danza tra realtà e fantasia, inquietudine e pace.
In mostra al Freeda Roma Bistrot 14 opere della serie "Manhattan Transfer" e Covid-19; perché da sempre gli artisti hanno avuto il compito di sentire, riuscire a captare e comunicare come dei cronisti quello che accade nel mondo. Durante questo periodo così difficile, Cristoforo Russo, ha esposto le sue opere con coraggio e senza confronto di pubblico pur di non lasciare quella parete bianca e tutti noi più poveri.
Cristoforo Russo è socio del Centro Arte Castel Gandolfo è artista selezionato del Club Bluoltremare International Arts.

Paola Aleandri