• Home
  • Fatti
  • Ambiente
  • Diritti
  • Cibo & Benessere
  • Cultura
  • Roma
  • Spettacolo
  • Viaggi
  • Torte & Salati
  • Poesia 2.0

Gio13062024

Ultimo aggiornamento04:44:54 PM

News:

Back Sei qui: Home Fatti World News Parma: Fondazione Anna Mattioli e pet-therapy: un successo il progetto “Amici a 4 Zampe”

Parma: Fondazione Anna Mattioli e pet-therapy: un successo il progetto “Amici a 4 Zampe”

pet therapy

La Fondazione Anna Mattioli di Parma e la pet-therapy, un binomio fondamentale per rafforzare il benessere dei bambini attraverso gli animali. Tra entusiasmo e partecipazione si sta svolgendo l'annualità 2023/24 del progetto Amici a 4 Zampe, fortemente voluto dalla Fondazione presieduta da Roberto Pagliuca e realizzato in collaborazione con l'Associazione Jiva, che ha previsto nelle scuole di Parma attività assistita con animali ed incontri di gruppo, finalizzati ad un aumento del benessere generale attraverso attività di tipo ludico-ricreativo. Numerosi i piccoli studenti coinvolti (9 classi di 6 scuole), per la grande soddisfazione di famiglie e insegnanti: "Siamo molto soddisfatti della risultanza del progetto - ha esordito il Presidente Pagliuca -. L'obiettivo della Fondazione è promuovere la conoscenza della dog-therapy, volta a migliorare il benessere psico-fisico delle persone per ottenere benefici sul piano fisico, relazionale, di empatia, di espressività creativa, di comunicazione e condivisione". Un obiettivo che riguarda molte categorie fragili, come appunto i bambini, alla cui cura la Fondazione specificatamente si rivolge. "Un rapporto simbiotico quello tra esseri umani, naturalità ed animali, per cui Anna Mattioli aveva una grande passione", ricorda lo stesso Pagliuca.

"L'animale non giudica, non rifiuta – ha aggiunto la Direttrice Generale della Fondazione Anna Mattioli Barbara Galanti -, aiuta la socializzazione, aumenta l'autostima e non ha pregiudizi. Su queste idee e questi valori, dunque, abbiamo deciso di dare vita ad Amici a 4 zampe, con l'obiettivo fondamentale di aiutare bambini e persone fragili ad entrare maggiormente in relazione con sé stessi e con gli altri". Sulla falsariga anche i responsabili dell'Associazione Jiva: "La pet-therapy, inoltre, detiene una funzione preziosa anche dal punto di vista culturale poiché permette di superare quei luoghi comuni che vorremmo andare a scardinare anche attraverso un'educazione di tipo emozionale e relazionale, cosa che ci viene permessa grazie alla presenza dei nostri amici animali. Ringraziamo la fondazione Anna Mattioli per averci dato la possibilità di portare la nostra azione a sostegno dei bambini con fragilità"

Soddisfatto anche Antonino Candela, dirigente scolastico dell'Istituto Comprensivo Parmigianino: "L'esperienza della pet-therapy rappresenta certamente un approccio innovativo all'interno della didattica scolastica e dell'attività educativa, diventando anche un fantastico strumento di integrazione sociale". Alla luce della partecipazione e del successo riscossi, il progetto Amici a 4 Zampe, dunque, non si ferma qui, anzi andrà avanti con rinnovato slancio e impegno nelle Scuole di Parma anche in occasione del prossimo anno scolastico. "In tal senso gli Istituti interessanti potranno inviarci le loro candidature già nelle prossime settimane", concludono dalla Fondazione Anna Mattioli.